Team della vendita mondiale:       +44 115 888 2969      +421 915 761 802

Domande ricorrenti - Per gli utenti

Le Basi

1. Che cosa è crioterapia a corpo intero?

Crioterapia a corpo intero è l´esposizione del corpo umano al freddo estremo, il più delle volte viene applicata in una criosauna o una criocamera. Lo scopo dell´applicazione della CCI é di valorizzare al massimo le potenzialità per una risposta tempestiva e migliorata alle lesioni, un condizionamento del corpo a lungo termine e per gli osservati effetti positivi estetici sulla pelle. Originariamente, il termine crioterapia proviene dalle parole greche. Crio (κρύο) significa freddo e terapia (θεραπεία) significa una cura.  Gli effetti positivi della crioterapia venivano riconosciuti per secoli, ma il suo potenziale assoluto é stato riconosciuto solo recentemente. In base alle ricerche delle risposte mediche/ degli pazienti alla crioterapia e alla sicurezza in applicazione, abbinando all´esperienza di lungo termine della gente, ora possiamo approfittare pienamente delle condizioni estreme che vengono raggiunte in criosauna/ criocamera. Mentre in trattamento, il corpo della persona viene esposto /sottoposto alle temperature estreme per ottenere una risposta che il corpo si potrebbe trovare in un ambiente dove il corpo potrebbe subire ipotermia( un condizione quando la temperatura del corpo cade sotto il livello normale di 36,7°C). Questo innesca una reazione del cervello per proteggere il corpo contro ipotermia costringendo i vasi sanguigni e i muscoli soprattutto nelle parti del corpo periferali. Questo processo si chiama vasocostrizione. Dopo il trattamento il corpo comincia a capire di trovarsi nelle condizioni sicure e i vasi e i muscoli vengono rilassati. Durante la CCI una persona può rimanere dentro per 3 minuti. Questo limite di tempo serve per evitare il rischio di ipotermia. CCI a breve termine é stato visto a velocizzare il recupero dalle lesioni ma ha anche contribuito ai miglioramenti in qualche stato di salute negativo.

2. La CII è sicura?

CCI viene eseguita in un ambiente controllato e i clienti sono monitorati dal personale qualificato. I nostri macchinari rispettano i standard in termini di salute e sicurezza di decine dei paesi. I nostri macchinari rispettano le norme del UE, perché hanno il marchi CE e certificazione UL. Le località che usano i nostri macchinari ( criosauna o criofacial) consigliamo una valutazione di rischio( specialmente per l´uso e lo stoccaggio dell´azoto) da fare prima di aprire il centro al pubblico e utenti di ogni giorno, per assicurare che sussistono tutti i regolamenti. Tutti i gestori/ operatori devono rispettare le direttive per un esercizio sicuro. Ogni giorno10 000 sessioni di crioterapia accadono nelle nostre criosaune, la sicurezza della CCI eseguita nei nostri macchinari non solo è verificata dai nostri standard in termini di salute e sicurezza, ma è stata anche collaudata nel tempo.

3. Perché usiamo azoto liquido , è nocivo?

Al momento quasi tutti i macchinari criogenico, come anche la nostra criosauna, usano un refrigerante chiamato l´azoto liquido. L´azoto liquido ha parecchi attributi da diventare un refrigerante perfetto da usare per CCI. Il primo motivo è l´abbondanza del azoto in atmosfera ( circa 77% dell´atmosfera), allora può essere raccolto dall´aria facilmente e compresso in forma liquida. Il secondo motivo è che lo stato liquido del azoto permette un semplice magazzinaggio/ stoccaggio del refrigerante necessario. La sua temperatura di ebollizione è -196°, questo favorisce ad ottenere temperature estremamente basse molto velocemente. Il terzo motivo è la sua disponibilità/ accessibilità e molti dealer/ distributori da scegliere. Il quarto motivo sono le direttive vigenti di sicurezza, un´applicazione e gestione conveniente nella pratica, che lo fanno sicura da usare in quasi qualunque situazione. Per questo é così facile approfittare delle temperature estreme del azoto liquido.

Prima di entrare

1. Quali soni i rischi collegati alla CCI?

La CCI é ben tollerata e ha minimi rischi. Tra i rischi sono inclusi: la fluttuazione della pressione sangugna durante il trattamento fina a 10 punti della pressione sistolica( questo effetto cambia alla fine della procedura, perche la circolazione periferica ritorna normale), reazioni allergiche al freddo estremo (raramente), rossore e le ustioni alla pelle (solo se esposso a temperature basse per un periodo di tempo più lungo rispetto a tempo consigliato). I rischi sono più spesso osservati dalle persone che possono trovare la loro malattia nella lista di controindicazioni.

2. Chi non dovrebbe usare la CCI?

Queste condizioni sono controindicazioni per la CCI: Gravidanza, ipertensione grave (180/110) , infarto miocardico acuto o recente, angina pectoris instabile, arritmia, malattie cardiovascolari sintomatiche, un pacemaker cardiatico, malattia arteriosa periferica occlusiva, trombosi venosa, accidente cerebrovascolare acuto o recente, convulsioni non controllate, malattia di Raynaud, febbre, tumori, malattie renali e delle vie urinarie, disturbi polmonari sintomatici, disturbi emorragici, anemia grave, infezzione, claustrofobia, allergia al freddo, età di meno di 18 anni (richiesto il consenso dei genitori per il trattamento), malattie renali e delle vie urinarie acute. I clienti dovrebbero sempre consultare il fornitore di prestazioni mediche riguardante il loro stato della salute.

3. Chi dovrebbe usare la CCI?

La CCI é ideale per atleti che cercano il ricovero dei muscoli, gente con dolore cronico o condizioni infiammatorie e per colore che vogliono dimagrire e ringiovanire la loro pelle.  Crioterapia viene usata anche per velocizzare il recupero e ridurre il dolore senza effetti collaterali.  Clienti minori , in eta tra i 10 e i 18 anni possono subire la CCI con il consenso del genitore.

4. La CCI e comoda?

Sì.  L´aria secca e hyper raffreddata scorre sopra la superficie della pelle in modo da non congelare mai i tessuti della pelle, i muscoli o gli organi.  Il risultato é solo la sensazione di aver freddo.   Il corpo viene truffato a credere che questo freddo può essere letale.  Crioteratia e freddo secco senza umidità, è tollerato/bile anche dalle persone che non amano tanto il freddo.

2. What goes on during the session?

The cryosauna transforms liquid nitrogen into extremely cold gasiform air that enters the cabin with the aim of lowering the client's skin surface temperature over a period of 1,5 - 3 minutes. The skin reacts to the cold and sends signals to the brain which in-turn stimulates the regulatory functions of the body and releases anti-inflammatory proteins as well as endorphins into the bloodstream. The effects start taking place right after the client exits the cryosauna.

3. How does the client feel after the session?

WBC stimulates the body to release endorphins, the hormones that make us feel alert and energetic.  The buoyant effects from each session typically last for six to eight hours. WBC may alleviate pain in joints and injured areas. The client may also feel improvements in their sleep quality after WBC.

4. Is excercise recommended after the cryotherapy session?

Yes, an advantage of cryotherapy over ice therapy is that tissues and muscle are not frozen.  Ten to 15 minutes of light exercise post cryotherapy will induce more rapid vasodilation of the blood vessels and capillaries, and extend the period of analgesia.

5. Do I have to take a shower before or after a session?

Showering is not necessary before or after cryotherapy.  The entire procedure is dry and does not make your the skin wet.

6. How many treatments are needed to achieve optimal results?

Depending upon the condition being treated, it should initially take five to ten treatments in close succession (every other day).  After this initial loading period, maintenance treatments should be at least once per week.

Other Questions

1. What if I am often cold or get cold easily?

Since the cold from WBC only penetrates the surface of the skin, you will only experience a slight chill.   Cryotherapy improves circulation throughout the body and stimulates production of brown fat, so your future ability to tolerate cold should improve.

2. Can the client catch a cold from WBC?

No.  The immediate cold impact of the cryotherapy will raise the internal body temperature for a short period of time.  The stimulation of the immune system can help decrease the severity and frequency of future colds.

3. Can persons with claustrophobia do WBC sessions?

Yes. The clients head remains exposed to ambient air in the room and they are able to communicate with any persons in the room. The client's head will remain above the top rim at all times. The cabin door closes only with the help of magnets, therefore it cannot lock and a staff member is present throughout the entire process to watch over the client.

4. How does cryotherapy compare to an Ice Bath?

WBC treatment results in a very different response from the body than it would with an Ice Bath.  In the cryosauna, three minutes of extreme, dry cold will only reach the top layers of skin land cold receptors causing the brain to restrict blood flow to an internal cycle.  WBC causes the body to release anti-inflammatory proteins and endorphins resulting in super-charged blood.  In an ice bath, fifteen minutes of cold water initially causes the body to transfer blood to the extremities and results in lowering of the body's core temperature.

5. How can I speak to previous users or other clients?

If you would like to speak to users of WBC about the effects or equipment, please see our reference section or visit our map page for an interactive map with contact details for our customers.

-->
cryo faq for users

logo cryoniq

Follow us on

Di noi

Servizio alla clientela

Filiale in Regno Unito

181. Manchester Road
Altrincham, Cheshire
United Kingdom
WA14 5NT
+44 115 888 2969

Sede centrale

Komarnanska 9A
940 62, Nove Zamky
Slovak Republic

+421 915 761 802